Logo della Scuola

di

Gecchelin Tommaso

 

Il logo in questione è stato realizzato con l'intenzione di sintetizzare in una forma armonica e artisticamente gradevole le peculiarità del nostro Istituto:

 

-         Il fatto che è un liceo scientifico

-         Le sue caratteristiche di locazione geografica

-         Il nome e il ruolo nella storia della fisica di Galileo Galilei, da cui la nostra scuola prende il nome.

 

L'intuizione che caratterizza profondamente il logo è il fatto che sia interamente realizzato attraverso funzioni matematiche opportunamente manipolate.

 

Gli abbozzi del logo sono stati disegnati su carta e poi, per migliorarne l'effetto matematico, sono stati implementati in Derive, e qui sono presentati i grafici intermedi.

 

La prima versione del logo prevedeva solo la realizzazione delle tre lettere cruciali L,S,G attraverso

funzioni, ma, come si può vedere, mancava di caratterizzazione per quanto riguarda l'aspetto fisico. Solo la G sembra somigliare ad un eclissi, inoltre le lettere non sono in relazione tra loro, e l'effetto non è esteticamente esaltante.

Figura  SEQ Figura \* ARABIC 1: Grafico del primo abbozzo di logo non depurato delle linee inutili.

La seconda fondamentale intuizione soddisfa a  tutte le necessità sopraelencate, mancanti nella prima versione. Cioè, il fatto che le orbite dei pianeti attorno al sole formano a seconda della velocità, delle distanze e delle masse dei corpi, traiettorie matematiche (coniche), quali: iperboli, ellissi, circonferenze.

Inoltre un moto circolare proiettato su un piano dà luogo ad un moto armonico che viene descritto da una semplice funzione sinusoidale.

Tutte queste caratteristiche accomunano mirabilmente l'aspetto matematico a quello fisico-astronomico e quindi a Galileo Galilei. 

Ma ora il problema è come rappresentare le tre lettere L S G in un continuum organico. 

Lo studio sulle forme delle lettere mi ha fatto vedere le lettere in un'ottica diversa, che presero forma nella mia mente come intersezioni e composizioni geometriche. L'analisi mi ha aiutato a formare una lunga serie di corrispondenze geometriche che accomunano le parti del logo, rendendolo così estremamente geometrico e gradevole, in quanto sintetizza una simmetria geometrica e una dinamicità sinuosa notevoli.

Il Sole al centro della composizione si connota come la metafora del nostro liceo in tutti i sensi. Infatti è al centro della composizione e

linea sinusoidale orizzontale, che rappresenta la riviera de Brenta, poiché il nostro istituto è al centro geografico della Riviera, e, come un sole appunto, "irradia la cultura" a tutta questa zona geografica da cui i suoi alunni provengono.

Inoltre il Sole-Liceo è anche il fuoco dell'ellisse che segna la traiettoria del pianeta in alto e dà luogo ad una parte della G (di Galileo Galilei).

E' infine anche il centro di simmetria della funzione (-arcsen(x)) che disegna la S (di Scientifico) e uno dei fuochi delle due iperboli che formano la L (di Liceo).

 La L appunto è composta da due iperboli, che rappresentano la triettoria che un corpo celeste, per esempio una cometa, compirebbe attorno al Sole in virtù della sua velocità di entrata nel campo gravitazionale solare. La cometa in questo caso ha velocità maggiore di quella di fuga dal Sole, ed in virtù di questo dato compie una traiettoria iperbolica non rimanendo quindi vincolata al Sole, ma venendo solamente "fiondata" in direzione ortogonale a quella di entrata, dando origine alla tipica forma della L. 

La G invece è formata di due parti. La prima è una sezione di ellisse che rappresenta la traiettoria di un pianeta attorno al Sole, ellittica appunto perché compiuta a velocità minore di quella di fuga ma maggiore di quella orbitale. La seconda parte è condivisa con la sezione inferiore della S, formando uno degli elementi che rendono il logo un tutt'uno organico. 

La linea che, posta orizzontalmente, rappresenta schematicamente il corso del Brenta, è in realtà una funzione seno

interpolata con un polinomio, e di equazione circa (y = 11·SIN(x^2/21 - 3/2)/4 - 7/10)

 

 

Figura  SEQ Figura \* ARABIC 2 : Grafico importato da Derive che rappresenta la parte di funzione poi usata per raffigurare la riviera del Brenta
La linea sinusoidale non solo è molto indicativa circa la morfologia reale del corso del fiume, ma ne simboleggia la  sinuosità.Nel complesso il logo ha una morbidezza sinuosa e una configurazione matematico-fisica che gli da un aspetto non solo gradevole ma anche molto efficace se rappresentato in bianco e nero.